Quanto costa l’abbigliamento da lavoro?

Tempo di lettura: 2 min.
Ecco quanto costa l’abbigliamento da lavoro rispetto a quello casual!

Ciao! Se sei finito qui, probabilmente anche tu ti sei fatto questa domanda: ‘ma quanto costa l’abbigliamento da lavoro?’

Oggi inauguriamo il nostro primo articolo del magazine proprio cercando di quantificare il valore dell’abbigliamento da lavoro rispetto, ad esempio, all’abbigliamento che indossi per il tempo libero o per uscire a cena.

quanto costa abbigliamento da lavoro
Perché dovrei comprare abbigliamento da lavoro specifico se ho già qualcosa di vecchio nell’armadio?

Innanzitutto, partiamo da un presupposto: cosa metti per fare sport?

Ogni settore sportivo ha il proprio abbigliamento tecnico: non penserai mai di fare sport in jeans!

Ecco, diciamo che questa è la stessa logica dell’abbigliamento da lavoro: abbiamo bisogno di abiti comodi, funzionali, che rispettino le norme di igiene, protezione e sicurezza sul lavoro, facilmente lavabili e resistenti… insomma, tieni sempre bene a mente che dobbiamo passare ben 8 ore delle nostre giornate con questo tipo di vestiario!

Pensa a quanto sei disposto a spendere per l’abbigliamento da palestra o per lo sci in montagna… anche l’abbigliamento da lavoro merita la stessa attenzione.

Ora forse starai pensando… ‘ma si, nell’armadio dovrei avere qualche vestito casual che non metto più per uscire, di quelli che ormai metto per tutti i giorni… potrei utilizzarlo per andare al lavoro!’

Ecco, questo è uno degli errori più grandi in cui rischi di cadere.

L’abbigliamento da lavoro è pensato proprio per la tecnologia dei tessuti e la sua funzionalità, oltre che per le norme di sicurezza e protezione.

Prendiamo un pantalone. Quello che non sai è che un pantalone da lavoro è la cassetta degli attrezzi che indossa ogni lavoratore, in qualsiasi ambito: il nostro pantalone Giove per esempio, è dotato di numerose tasche posizionate in modo da distribuire equamente il peso degli oggetti e, nello stesso tempo, permette di avere a portata di mano cellulare, penne, matite e badge.

Ma anche felpe, polo e t-shirt da lavoro si differenziano da quelle che metti a casa o per andare a fare un giro.

Pensa a quando esci per andare a fare la spesa sotto un caldo sole estivo, entri in macchina e magari arriverai a destinazione già sudato e con quella terribile macchina di sudore sul tessuto. Pensi di utilizzare la stessa maglia anche per le tue 8 ore di lavoro? Scegliendo una polo o una t-shirt professionale, invece, la fettuccia para-sudore avrà già bloccato le fastidiose goccioline che dal collo scendono lungo la schiena.

Risultato? Effetto asciutto per tutto il giorno!

Oppure di inverno quante volte ti è capitata quella strana sensazione ripetuta di caldo/freddo o di umidità nelle giornate piovose?

I tessuti da lavoro in softshell – come il nostro gilet – sono in grado di stabilizzare la temperatura del tuo corpo creando il microclima su misura della tua pelle! Incredibile no?

Ovviamente anche in questo settore troviamo capi basici e capi di qualità, ma rimangono in ogni caso queste caratteristiche che solo l’abbigliamento tecnico antinfortunistico può avere.

Per questo motivo è importante anche farsi consigliare da chi conosce questo mercato da anni e anni.

Conclusione

Sei ancora convinto che l’abbigliamento da lavoro deve essere da poco o di utilizzare i vecchi vestiti che altrimenti butteresti?

L’abbigliamento casual non può sostituire quello tecnico, ma può accadere invece il contrario: infatti, oggi il design degli abiti da lavoro è sempre più innovativo e non esiste più un confine che lo limita solo alla giornata lavorativa. Ѐ talmente comodo, funzionale e anche esteticamente piacente che puoi metterlo tutto il giorno!

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e seguici sui social!